Viaggio nelle attività cinofile:  disc dog.

Viaggio nelle attività cinofile: disc dog.

Rosanna Capano

Accrescere la relazione con il cane facendo attività piacevoli insieme, il Disc Dog è la prima tappa del nostro viaggio di conoscenza delle attività cinofile reperibili sul territorio.

Il Disc Dog è uno sport cinofilo in cui cane e proprietario si cimentano in prove di abilità specifiche, precisamente il compagno umano deve lanciare in modo corretto il frisbee e il cane, in perfetta sintonia, deve prenderlo al volo.

Quindi il primo ad impegnarsi in questo gioco è proprio l’umano che deve imparare a lanciare correttamente il frisbee, lo strumento di gioco che deve essere in plastica rigida, non si deve piegare ne frantumare.

Il Disc Dog nasce in America e la sua nascita è legata ad un divertente aneddoto secondo il quale il  4 agosto 1974  Alex Stein, studente di 19 anni dell’Ohio e il suo cane Ashley Wippet, durante una partita di baseball saltano la recinzione e Stein si esibisce mostrando in pubblico  l’agilità del suo amico Ashley utilizzando dei dischi che aveva portato con se, sorprendendo così i presenti, poco dopo fu scortato fuori e arrestato. L’esibizione andata in diretta tv accese l’interesse per questa attività.

Il Disc Dog è uno sport che prevede, per il cane, corse e scatti e salti, attività che coinvolgono l’apparato osteoarticolare e il sistema cardio-polmonare, quindi per poter partecipare fido deve essere in forma perfetta e per evitare traumi alle articolazioni è necessario che il terreno di gioco morbido, regolare e senza buche.

Alla domanda, che potrebbe sorgere spontanea, su quale sia la tipologia (la razza) di cane più adatta a questo sport, si può rispondere tranquillamente che Il disc dog è uno sport cinofilo versatile adatto a meticci e cani di qualsiasi razza, viste le caratteristiche dello sport è indispensabile che il cane sia in buonissima forma fisica.

Ovviamente alcuni cani nascano con delle capacità innate oppure sono maggiormente portati per caratteristiche fisiologiche e caratteriali: quali la leggerezza, la reattività …e per questo più portati agli scatti o i salti e così maggiormente gratificati da un’attività di questo tipo.

È qui che risiede l’abilità del partner umano (il proprietario) nel valutare, dalla comunicazione del suo fedele amico quando si cimenta nelle prove di abilità, se quello che sta facendo è per lui fonte di gratifica e realizzazione oppure si tratta di puro compiacimento nei nostri confronti. Se conoscete il vostro cane lo capirete al primo lancio.

Rosanna Capano

© 2018, Rosanna Capano. Riproduzione Riservata

Rispondi