Cane eroe, salva il gregge dall’incendio

Cane eroe, salva il gregge dall’incendio

Alessandra Curreli

Gli incendi che in questi giorni hanno devastato la California distruggendo oltre 89.740 ettari di territorio, hanno colpito le celebri valli del vino: Sonoma e Napa Valley e costretto decine di migliaia di persone ad abbandonare le proprie abitazioni.

C’è però una buona notizia in questa drammatica tragedia, Odin, un pastore dei Pirenei bianco, ha rifiutato di abbandonare il suo gregge di capre per fuggire dalle fiamme coi suoi padroni e sua sorella, ed è diventato un’eroe involontario a quattro zampe.

Quando i padroni sono tornati al recinto, hanno trovato Odin vivo e vegeto, con otto capre e alcuni cuccioli di cervo smarriti, che aveva salvato dall’incendio.

Come il cane sia riuscito nell’impresa non è dato saperlo, ma evidentemente l’istinto di sopravvivenza e le doti di cane pastore, hanno attirato gli altri animali verso un luogo da loro reputato sicuro, che gli ha permesso di mettersi in salvo.

La storia del cane-eroe della California è stata raccontata su Facebook dal suo padrone, Roland Tembo Hendel.

Alcune sere fa un incendio ha raggiunto la sua fattoria a Santa Rosa, nella contea di Sonoma.

Roland è salito in auto per fuggire con la figlia e i due cani pastori, Tessa e suo fratello Odin.

Ma quest’ultimo non ha voluto in nessun modo abbandonare le sue capre.

Il padrone, che doveva salvare se stesso e la figlia, non ha insistito e lo ha lasciato lì con il gregge.

Al ritorno la sorpresa

Quando Roland e sua figlia sono tornati alla fattoria, hanno trovato tutto distrutto dall’incendio.

Ma Odin era vivo e vegeto, anche se con il pelo sporco e bruciacchiato, era riuscito a salvare otto capre.

Non solo, con loro c’erano anche alcuni cuccioli di cervo dispersi, che avevano cercato la protezione del cane pastore.

Un futuro ancora incerto

Odin e la capre, rimasti senza casa, sono stati portati in un rifugio per animali.

Ai cerbiatti Roland ha lasciato cibo e acqua per due settimane.

Il padrone ha lanciato su internet una raccolta fondi per ricostruire l’ovile, e metà dei soldi verranno destinati al rifugio per animali selvatici della contea di Sonoma.

Alessandra Curreli

© 2017, Alessandra Curreli. Riproduzione Riservata

Rispondi