Tennis: agli Atp di San Paolo, cani “raccattapalle” in cerca di adozione

Tennis: agli Atp di San Paolo, cani “raccattapalle” in cerca di adozione

Mondofido

Sotto i riflettori del Brasil Open 2018, oltre ai migliori giocatori al mondo, 6 intraprendenti ed atletici “ball dogs”.

Due buone notizie in arrivo dal Brasile per gli amanti del tennis e degli amici a quattro zampe. La prima riguarda il nostro Fabio Fognini, che ha appena conquistato il torneo Atp di San Paolo

La seconda, invece, vede protagonisti sei cani “raccattapalle”, tutti di età compresa tra 1 e 5 anni, chiamati ad assistere per ben due giorni i migliori giocatori al mondo nelle fasi di riscaldamento della stessa gara.

Duda, Gabriel, Kika, Bobby, Mel e Thor, i nomi degli impavidi e svegli collaboratori, quasi tutti salvati dalla strada o da precedenti possessori, che al Gymnasium di Ibirapuera si sono guadagnati la stima degli sportivi, tanti applausi dagli spettatori e, si spera, anche le attenzioni di possibili genitori adottivi.

L’insolita quanto meritevole iniziativa, infatti, giunta alla sua terza edizione, ha come obiettivo principale quello di promuovere l’adozione di cani abbandonati con un approccio originale e allegro che guardi al futuro.

INSOLITI “ASSISTENTI SPORTIVI”

Ma non pensate ad “assistenti” sportivi improvvisati.

I sei simpatici cani raccattapalle, attualmente ospiti dell’Ong “Patinhas unidas”, per partecipare all’evento indoor sono stati addestrati a dovere, allenandosi a loro volta per alcuni giorni come veri professionisti, divertendosi come matti e allo stesso tempo accarezzando la speranza che qualcuno quanto prima si accorga di loro accogliendoli in famiglia.

In effetti, le probabilità di trovare una nuova casa sono piuttosto alte.

I loro predecessori, guest delle scorse edizioni, pare infatti abbiano quasi tutti trovato sistemazioni ad hoc e coccole a volontà.

Sotto i riflettori del Brasil Open 2018 di San Paolo, andato in scena dal 26 febbraio al 4 marzo, dunque, sulla terra rossa non si sono visti solo bravi tennisti come Fabio Fognini, primo italiano ad aggiudicarsi il titolo, ma anche questo gruppo affiatato di simpatici e speciali “Ball dogs” ai quali anche noi auguriamo tanta fortuna e felicità.

Annalisa Palmieri

© 2018, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi