L’epistassi nel cane

L’epistassi nel cane

Mondofido

Tipologia e cause dell’epistassi sono molteplici e vanno indagate con attenzione per affrontarle correttamente

L’epistassi viene definita come la perdita di sangue dal naso che puo’ riguardare qualsiasi razza, ma le razze dolicocefali (con il cranio allungato, come ad esempio il Collie) sono più soggette a questa forma di emorragia.

Le cause dell’epistassi sono varie:

può essere dovuta ai vasi sanguigni danneggiati, capillari fragili, corpi estranei, ma anche patologie come rinite, neoplasie (tumori) soprattutto nei cani anziani, emofilia (scarsa coagulabilità del sangue), trombocitopenia (piastrine inferiori a 150.000 unità), patologie causate dai parassiti, come la leishmaniosi, malattia sostenute dal parassita della categoria dei protozoi , attraverso la puntura dei Pappataci, piccoli insetti che si nutrono del sangue.

L’epistassi può essere dovuta anche a patologie dentali, dovute a dente rotto o ascessi, perchè le radici dei denti, posizionate nella mascella superiore, in caso di infezione possono arrivare fino al naso

Acuta o Cronica

L’emorragia si divide in forma acuta o cronica e la perdita di sangue può essere unilaterale o bilaterale.

La forma acuta generalmente è dovuta a traumi, come le fratture nasali o da rottura del vaso sanguigno, l’epistassi ricorrente cronica può essere dovuta a coaguli di sangue se colpiscono altri vasi sanguigni.

La perdita di sangue dal naso è da tenere monitorata dal veterinario, in attesa della diagnosi.

I sintomi generalmente sono starnuti, naso gonfio, respirazione anomala, mancanza di appetito.

Diagnosi

Per stabilire la diagnosi vengono effettuati diversi esami di laboratorio, come l’emocromocitometrico (per valutare il numero delle cellule del sangue), esami delle urine per analizzare la presenza di proteinuria, quantità elevata di proteine, esami per la coagulazione del sangue.

Altri esami sono le radiografie naso denti, biopsia nasali, grazie a sonde.

Bisogna evitare situazioni stressanti per il cane, perchè l’aumento di pressione arteriosa causa emorragia.

Può essere utile usare borse di ghiaccio per impacchi sul muso che aiutano alla costrizione (restringimento) dei vasi sanguigni.

Se l’epistassi è dovuta a traumi, generalmente la perdita di sangue si ferma naturalmente o con l’utilizzo di terapie di sostegno eseguite dal veterinario.

Erika Dotti

(contatta l’autore dell’articolo)

© 2017, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi