Sovrappeso del cane: a quali rischi può condurre?

Sovrappeso del cane: a quali rischi può condurre?

Mondofido

Scopriamo perché il sovrappeso e l’obesità del cane e del gatto possono essere pericolosi e a quali rischi possono condurre.

Sappiamo tutti quali sono, per gli esseri umani, i rischi del sovrappeso e dell’obesità nel cane e nel gatto. Ma spesso si vedono in giro cani sovrappeso od obesi e, spesso e volentieri, i proprietari non si rendono conto di quali possono essere i rischi di questa condizione.

In questo video ho parlato di sovrappeso ed obesità sia nel cane che nel gatto, mentre di seguito vedremo nello specifico quali sono i rischi ai quali può condurre questa condizione.

Tra i rischi dell’obesità nel cane e nel gatto troviamo:

  • Il diabete. Si tratta di una malattia metabolica molto simile alla controparte umana, per cui al momento non c’è cura, perché il diabete del cane guarisce solo in rari casi. Il pancreas non è più in grado di produrre insulina, che deve quindi essere somministrata per tutta la vita del cane, con il rischio costante della chetoacidosi diabetica, la conseguenza più grave dell’obesità che può portare anche alla morte.
  • I problemi articolari: l’artrosi e l’artrite interessano soprattutto i cani anziani, ma le situazioni peggiorano se il cane è rimasto in sovrappeso per la maggior parte della propria vita.
  • La pancreatite: frequente soprattutto in alcune razze, è l’infiammazione del pancreas ed è una patologie in assoluto più dolorose per il cane. Si può curare, ma la terapia è lunga e anche piuttosto difficoltosa per il proprietario, con il cane che non deve né vedere né annusare cibo… una situazione che è meglio evitare.
  • L’insufficienza renale: anche questa malattia è strettamente correlata all’obesità del cane, e i cani sovrappeso o obesi hanno maggiori possibilità di sviluppare la patologia, a cui attualmente non esiste cura (se non il trapianto, che è un’operazione rarissima);
  • Le neoplasie: diversi studi scientifici mettono in correlazione l’obesità con l’aumento dei tumori nel cane. Un cane sovrappeso o obeso ha quindi, almeno statisticamente, una possibilità maggiore di sviluppare tumori.
  • La difficoltà dell’anestesia: l’anestesia può essere difficile da effettuare quando il cane è in sovrappeso, e a volte non si può scegliere se effettuarla o no: pensate ad un incidente, ad una frattura o ad operazioni comunque urgenti per le quali l’anestesia è indispensabile, che potrebbero succedere al cane.

Infine, cosa da non sottovalutare, uno studio scientifico effettuato sui labrador ha correlato la vita media dei cani sovrappeso con quelli normopeso: la differenza era di quasi due anni, con i cani normopeso che vivevano ben 22 mesi in più rispetto a quelli sovrappeso.

Certo, è una statistica per cui non è definitiva, ma nel dubbio perché non far dimagrire un po’ il cane, se ne ha bisogno?

Dott. Valerio Guiggi – Medico Veterinario Specialista

(Contatta l’autore: info@valerioguiggi.it)

© 2017, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi