La Tosatura del cane – Rischi e Benefici

La Tosatura del cane – Rischi e Benefici

Mondofido

Tosatura, si o no? Il pelo del cane ha una funzione importante, perchè previene la dispersione del calore, protegge dal caldo e dai raggi ultravioletti

L’arrivo del caldo induce molti proprietari a portare il cane dal toelettatore per la tosatura , ma prima è consigliabile rivolgersi al veterinario di fiducia, perchè tosare il cane può causare gravi conseguenze all’animale.

Gli animali che vivono all’aperto sono soggetti a muta nel periodo primaverile e autunnale, mentre quelli che vivono in casa hanno una caduta di peli costante.

Il pelo del cane ha una funzione molto importante, perchè previene la dispersione del calore, protegge sia dal caldo e sia dal freddo mantenendo la temperatura regolare e svolge azione riparatrice nei confronti dei raggi ultravioletti.

Inoltre la presenza alla base del pelo del film idrolipidico (pellicola che riveste lo strato corneo della pelle) permette al cane di proteggersi contro i microrganismi e agenti infettivi pericolosi .

La tosatura del cane deve mirare al suo benessere, ma non sempre è necessaria e può essere addirittura dannosa, perchè nella maggior parte dei casi togliere il pelo comporta la perdita della condizione corporea.

I cani sono omeotermi come le persone, cioè capaci di mantenere costante la temperatura anche se quella esterna cambia,

Negli umani il grado di calore rimane a circa 36′ C,  il sudore funge da importante sistema di controllo e di regolazione; nei cani funziona diversamente, perchè sono provvisti di ghiandole sudoripare solo nei polpastrelli e sull’orecchio ed il principale sistema di regolazione termica è fornito dall’ansimazione con bocca aperta e movimenti della lingua.

Le razze per le quali non è consigliabile eseguire la tosatura sono quelle da Pastore (come i Tedeschi e i Maremmani), i cani Nordici come i Siberian Husky che sono forniti di doppio mantello, uno lanoso e uno a copertura soffice, con funzione di impermeabilità all’acqua, proteggendo il cane dalle piante spinose e dalla sporcizia .

Anche nelle razze a pelo corto (come il Labrador) non è consigliata la tosatura, perchè potrebbe causare danni al follicolo pilifero (formazione epidermica situata nel derma), esponendole a dermatiti e scottature.

Diversamente alcune razze (come il Barbone e il Bichon Frise) non sono dotati di sottopelo e non hanno la muta; si consiglia di non tenere all’esterno questi tipi di cane nei periodi invernali per la rigidità di temperatura.

Il Barbone, dopo diverse selezioni, ha ottenuto un pelo a crescita continua, che va tenuto costantemente in ordine; in questo caso è auspicabile la tosatura per evitare problemi di dermatiti, parassitari e pelle grassa.

La tosatura e la cura da parte del toelettatore varia in base alla lunghezza del pelo; i cani a pelo raso richiedono una spazzolatura alla settimana, quelli a pelo corto una ogni due giorni, mentre i cani a pelo lungo richiedono cure particolari (ad esempio il Bobtail) prevede circa trenta minuti di tosatura, perchè il pelo va districato.

Erika Dotti

(contatta l’autore dell’articolo)

 

© 2017, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi