Come si riconosce un cane in sovrappeso?

Come si riconosce un cane in sovrappeso?

Mondofido

I cani in sovrappeso in Italia sono tantissimi, eppure i proprietari spesso non se ne rendono conto, e non li spingono a dimagrire. Ma come si fa a capire se un cane è in sovrappeso o, addirittura, obeso?

Secondo un’indagine effettuata qualche tempo fa, almeno la metà dei cani italiani sono in sovrappeso. Il

 

sovrappeso, o addirittura l’obesità, nel cane, è qualcosa da tenere strettamente sotto controllo, soprattutto perché predispone a malattie di vario genere, soprattutto metaboliche, alcune delle quali (per esempio il diabete) sono difficilissime da curare.

Ma quali sono le parti del corpo da controllare per capire se un cane è sovrappeso o obeso? Andiamo a vederlo.

Cosa guardare per capire se un cane è sovrappeso

Le parti del corpo su cui focalizzare l’attenzione per capire se il cane è sovrappeso sono:

  • Le costole. In un cane normopeso, accarezzandolo sul torace, le costole si sentono ma solo se si fa una leggera pressione sulle dita. Quando la pressione necessaria per sentirle diventa troppa, e ancora di più quando non si sentono proprio, il cane potrebbe essere sovrappeso.
  • L’addome. Guardando l’animale di lato, ci rendiamo conto che la parte inferiore dell’addome è parallela al terreno, mentre nel cane dal peso normale è rivolta verso l’alto. Non compare quindi la “piega addominale”, nel sovrappeso, una Λ che si viene a creare tra l’addome e la coscia posteriore.
  • La silhouette dall’alto: se controlliamo il cane dall’alto, noteremo nel normopeso un “aspetto a clessidra”, con un restringimento in corrispondenza dei fianchi, mentre nel sovrappeso notiamo che i due lati del cane, destro e sinistro, sono più o meno paralleli. Nel cane obeso sono divergenti, vediamo un ovale.
  • Il pelo: non è determinante, ma in un cane sovrappeso è molto lucido solitamente, anche se questo da solo non significa nulla (ha significato solo insieme alle altre osservazioni), perché una malattia potrebbe far perdere lucidità al pelo anche in un cane obeso.

Queste sono le caratteristiche principali da osservare, periodicamente, nel proprio cane. Ovviamente non servono a fare una diagnosi, ma sono solamente dei campanelli d’allarme utili a capire che è il caso di andare dal veterinario per avere conferma di quanto avete osservato e, nel caso, iniziare a prendere in considerazione una dieta che lo faccia dimagrire.

Se volete approfondire l’argomento trovate, qui sotto, un video che ho registrato qualche tempo fa in cui spiego precisamente quali parti del corpo guardare per tenere sotto controllo il peso del vostro amico a quattro zampe.

Dott. Valerio Guiggi – Medico Veterinario Specialista

(Contatta l’autore: info@valerioguiggi.it)

© 2017, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi