La storia di Penny e Luna due vecchiette e un lieto fine

La storia di Penny e Luna due vecchiette e un lieto fine

Alessandra Curreli

Una storia a lieto fine per due nonnine, che questa volta non finiranno in un canile o gattile, grazie all’impegno degli attivisti LNDC della Sezione di Venezia, avranno una nuova casa.

Una vita insieme e poi l’abbandono. Di storie con questo tema ne raccontiamo tante, ma questa volta non centra la cattiveria umana e l’abbandono non è stato frutto di ignoranza, riconosciamo che trattasi di un destino difficile.

Penny è una cagnetta di 14 anni ed ha passato tutta la vita felicemente insieme al suo compagno umano.

Insieme passeggiavano e sostavano nei bar della zona di San Canciano a Venezia. Penny era conosciuta ormai da tutti.

Un brutto giorno il suo amico umano si è ammalato e non è più tornato a casa. Difficile spiegare a Penny cosa fosse successo mentre lei lo aspettava dormendo sul suo letto. Insieme a Penny era cresciuta Luna, un’anziana gattina di 17 anni, da sempre sua compagna inseparabile.

Per mesi le dolci nonnine sono state accudite dal fratello del loro amico umano, ma anche qui il destino, ha messo la firma e ha portato via all’improvviso anche lui. Decisamente sfortunate, Penny e Luna sono rimaste sole.

Questo drammatico caso è per fortuna arrivato agli attivisti della Sezione LNDC di Venezia che si sono subito mobilitati per trovare una soluzione.

Salvarle è stata una priorità

La nostra priorità era evitare che per queste due nonnine si aprissero le porte di un canile o di un rifugio di qualsiasi genere”, ricorda Francesca Lacchin – Presidente della Sezione LNDC locale.”“Grazie a Valentina, Giorgio, Michela e Pierluigi che hanno iniziato ad accudirle… l’obiettivo era trovare una adozione per entrambe, sperando in un miracolo”.

Sarà il Natale alle porte o la costanza degli attivisti, ma il miracolo è arrivato. Grazie al tam tam su Facebook, Penny e Luna sono state adottate insieme da una generosissima coppia di Venezia.

La notizia ci riempie di gioia, le due vecchiette non dovranno lasciare la loro città e avranno di nuovo una casa da condividere con una famiglia umana.

Un atto di vero amore

Vorrei ringraziare personalmente René e Martina per aver accolto due creature anziane in difficoltà”, commenta con commozione Piera Rosati – Presidente Nazionale LNDC. “Il loro gesto è di una straordinaria generosità e rappresenta un esempio da seguire. Adottare un animale anziano – in questo caso addirittura due – è un atto di vero amore che verrà ripagato da altrettanto amore da parte di queste sfortunate creature”.

LNDC ricorda l’iniziativa #adottaunnonno con la preziosissima collaborazione di Sanypet-Forza10: ogni cane anziano adottato da un rifugio LNDC riceverà una fornitura di crocchette per tutta la vita dell’animale. Un aiuto concreto per chi decide di compiere un atto di grande solidarietà e amore dando una chance a chi non ne ha.

Fonte Lega del Cane

Alessandra Curreli

© 2017, Alessandra Curreli. Riproduzione Riservata

Rispondi