A Livorno una statua per ricordare il cane Snoopy

A Livorno una statua per ricordare il cane Snoopy

Alessandra Curreli

È stata inaugurata a Livorno una statua in ricordo di Snoopy il meticcio ucciso con una carabina il 4 agosto del 2015.

L’autore del gesto Massimiliano Giunta, è stato processato e messo in prova, dal giudice, a lavori di utilità sociali per otto mesi. Una sentenza troppo mite secondo gli animalisti.

Snoopy, un cagnolino meticcio, fu ucciso il 4 agosto del 2015 mentre si trovava sul terrazzo di casa ad aspettare il padrone, il colpo venne inferto con una carabina dal vicino.

Ora Livorno gli dedica una statua nel bellissimo parco pubblico di Villa Fabbricotti. Una statua che speriamo non subisca lo stesso destino di quella di Angelo, altro cane barbaramente ucciso da quattro aguzzini.

Una statua in suo ricordo

La statua di Snoopy, raffigurante il cane con una coperta in bocca, riporta alla base una frase di Publio Ovidio Nasone che dice: «La crudeltà verso gli animali è tirocinio della crudeltà contro gli uomini».

La statua è stata realizzata per iniziativa della famiglia con cui viveva Snoopy. A partecipare alla cerimonia di inaugurazione oltre alla famiglia di Snoopy, l’Associazione Animalisti italiani onlus che ha voluto contribuire alla realizzazione del progetto, e il sindaco Filippo Nogarin insieme a parte della Giunta.

“Abbiamo scelto questo parco – spiega Arianna Lucisano, componente della famiglia di Snoopy – perché il nostro desiderio è che, alla vista della statua, ai bambini venga raccontata la storia terribile di Snoopy, così da educarli e sensibilizzarli fin da piccoli al rispetto di ogni forma di vita. Un monito per le generazioni future, visto che le leggi non rendono giustizia a questo tipo di drammi, proviamo almeno a lasciare un segno che dovrà, con l’aiuto di tutti, essere recepito da coloro che saranno gli adulti di domani”.

Un contributo perchè non si riverifichi

Commosso per l’iniziativa, ma allo stesso tempo soddisfatto per la partecipazione, il Presidente di Animalisti Italiani Onlus, Walter Caporale: “Fin dall’inizio di questa triste storia, Animalisti Italiani Onlus è sempre stata al fianco di Arianna e della famiglia Lucisano, con cui si è instaurato un legame fortissimo” e ancora “Il contributo alla realizzazione di questa statua rappresenta la nostra vicinanza a queste persone meravigliose, private dell’amore del proprio Snoopy da un assassino senza scrupoli che, purtroppo, resterà impunito. Questa statua dovrà servire affinché non ci siano più, nel mondo, altre creature come Snoopy, Angelo o Pilù, uccise dalla sadica mano dell’uomo”.

Il Vice Presidente di Animalisti Italiani Onlus Riccardo Manca, sottolinea l’importanza del progetto: “È un gesto che fa la differenza ed è solo attraverso iniziative come questa che si può ancora credere, nonostante tutto, nella diffusione di una nuova sensibilità. Un sentimento”.

Alessandra Curreli

© 2018, Alessandra Curreli. Riproduzione Riservata

Rispondi