Uno sport da veri pastori, lo Sheepdog Trials

Uno sport da veri pastori, lo Sheepdog Trials

Alessandra Curreli

Sembra banale, ma se possedete un cane da pastore come un Border Collie, Pastore Australiano, Rough Collie, Corgi o Collie Barbuto, avete davanti a voi dei veri portenti in grado di controllare un intero gregge.

Non è un caso che il loro nome riconduca alla pastorizia, ancora praticata, ma meno “appeal “di una gara di Sheepdog Trials.

Eppure queste razze soprattutto i Border Collie, sono i migliori per affrontare uno sport forse conosciuto per lo più dagli appassionati, ma non da tutti e che sfrutta il naturale istinto dell’animale.

Lo sheepdog che letteralmente significa “cane da pecore”, ha origini antichissime.

Affonda le sue origini nella pastorizia anglosassone.

Immensi greggi di pecore, prima della tosatura venivano lasciati liberi in territori non sempre facilmente raggiungibili e solo l’occhio vigile del cane da pastore, era in grado di riportarle all’ovile.

Divenne insostituibile l’opera degli SheepDogs.

Gli Sheepdogs cominciarono ad essere utilizzati anche per le competizioni fra pastori (trials), in occasioni di fiere e mercati.

Risale al 1873 a Bala in Galles, il primo trial.

Da quel momento i trials vennero regolamentati, sino a raggiungere lo Sheepdog moderno.

In questo sport, ogni cane deve riuscire a spostare le pecore e fare in modo di gestire al meglio il loro movimento al fine di far superare loro vari ostacoli, simulando una vera attività da cane pastore in fattoria.

Tra le diverse varianti di questa attività, la più complessa e anche la più completa è lo “Shedding“.

Si tratta della “separazione di un gregge“.

Come funziona

Il cane deve riuscire a gestire e poi separare un gregge numeroso di pecore in gruppi più piccoli.

L’obiettivo è verificare la capacità di un cane, come parte di una squadra con il suo conduttore, nel gestire le pecore correttamente in tutte quelle differenti situazioni che si possono incontrare nel lavoro quotidiano.

Da qui le varie prove che possono essere eseguite dal cane, come radunarle, guidarle, dividerle, metterle nell’ovile e separarne una, che sono tutti compiti che possono essere necessari nella routine quotidiana del pastore.

Molto diffuse in diversi paesi, le prove di shedding, ora sono presenti anche in Italia.

Ne fa menzione L’Associazione Italiana Sheepdog che promuove i campionati Italiani, Continentali e Mondiali.

Alessandra Curreli

© 2017, Alessandra Curreli. Riproduzione Riservata

Rispondi