Snack Casalinghi Essiccati

Mondofido

Nuovo appuntamento con Cheffa Dog la cuoca dei nostri pelosi che oggi ci svela come preparare uno snack naturale e goloso con l’uso dell’essiccatore

Spesso durante la giornata c’è la necessità di ricompensare FIDO con qualche snack invitante. Negli scaffali della distribuzione troviamo di tutto e di più, ma il dubbio che quei bastoncini colorati possano essere poco salutari, magari ci fa evitare l’acquisto.

Niente paura, è possibile preparare in casa degli ottimi premi naturali essiccati con poche calorie, utili come svago, come premio prelibato quando li vogliamo coccolare un po’ o quando proprio si sono comportati tanto bene.

Con l’aiuto di un essiccatore ho preparato degli snack da sgranocchiare appetibilissimi, naturali e di facilissima realizzazione, utilizzabili anche da chi fa alimentazione a crudo (RAW FOOD).

Ricordatevi sempre di non esagerare, che nonostante siano sani fanno sempre parte dell’alimentazione e se proprio il vostro amico ne ha mangiato qualcosa in più, considerate se è il caso di togliere quella percentuale dalla pappa del giorno.

INGREDIENTI

  • TRIPPA
  • FEGATO DI BOVINO O FEGATINI DI POLLO O CONIGLIO
  • TRACHEA DI BOVINO

PREPARAZIONE 

Tagliate a fettine il più possibile omogenee il fegato, a striscioline la trippa e a pezzi maneggevoli, la trachea di bovino precedentemente privata da tutte le parti grasse di difficile essiccazione.

Posizionate i vari ingredienti sui ripiani dell’essiccatore e fate andare a temperatura secondo le indicazioni dell’apparecchio. Tenete conto che ho essiccato la trippa e la trachea in circa 6 ore, il fegato essendo più umido ha avuto necessità di più tempo.

Per abbreviare i tempi ed essere sicuri di aver tolto tutte le parti grasse, è possibile bollire per qualche minuto i pezzi di trachea, tenendo presente che in cottura si arricceranno.

Ho aggiunto al fegato due rametti di rosmarino (che poi ho tolto) sia per aromatizzare sia per smorzare un odore un po’ più forte della carne durante il procedimento di essiccazione.

Ho scelto le striscioline di trippa più lunghe e le ho intrecciate legandole alle estremità, in questo modo ho realizzato uno snack intrecciato di trippa di misura più grande che servirà da svago.

Ricordatevi che i cibi essiccati perdendo tutta l’acqua contenuta diminuiscono di molto il loro peso.

Vi consiglio di lasciare la carne cruda già tagliata a striscioline su un vassoio ricoperto di carta assorbente per qualche ora (sostituendo la carta se la sentite umida), in modo da lasciar asciugare bene e ridurre in questo modo i tempi di essiccazione.

NOTA

per chi non possiede l’essiccatore, ma vuole preparare queste delizie genuine, può essiccare in forno, ad una temperatura minima (circa 70°), tenendo lo sportello semiaperto per far uscire il vapore che altrimenti cuocerebbe la carne.

Sonia Orlandi – Cheffa Dog

(contatta L’autore)

© 2017, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi