Sangue nelle urine del cane: quali possono essere le cause

Sangue nelle urine del cane: quali possono essere le cause

Mondofido

Il sangue nelle urine del cane è uno dei sintomi che un padrone individua in modo più netto riguardo allo stato di salute del proprio cane. Ma da che cosa può dipendere? Bisogna preoccuparsi?

Il sangue nelle urine del cane è uno dei sintomi più evidenti per il proprietario, che viene individuato chiaramente in corso di urinazione, sia in presenza che in assenza di altri sintomi da parte del cane.

Intanto non è mai una situazione normale, per cui se si nota questo sintomo bisogna sempre andare dal veterinario che farà alcune analisi (principalmente quelle del sangue e quelle delle urine) per capire da che cosa dipenda il problema.

Ma il sangue nelle urine non è tutto uguale: può variare sia per quantità, sia per diffusione nelle urine (è concentrato in un punto, o tutte le urine sono rosse?), sia per distribuzione nelle urine, che è una cosa visibile però solo al microscopio o alle analisi.

Da che cosa può dipendere il sangue nelle urine?

Il sangue nelle urine può arrivare essenzialmente da tre parti diverse dell’organismo:

  • Da un organo che non fa parte del sistema urinario. Questi sono i casi di emolisi, cioè situazioni in cui i globuli rossi nel sangue, per cause diverse, si sono rotti. In questi casi il sangue non si trova nell’urina come un’unica macchia, ma le urine sono completamente rosse (o più scure, possono tendere al marrone);
  • Dal rene, cioè l’organo che filtra il sangue e produce l’urina; in caso di patologia renale, i globuli rossi possono passare dal rene (normalmente non dovrebbero) e seguire il flusso dell’urina fino a depositarsi all’interno della vescica. In questo caso il sangue tende ad essere diffuso nell’urina, ma si alternano parti più chiare a parti più scure perché i globuli rossi tendono a precipitare.
  • Dalle vie urinarie, principalmente dalla vescica. In questo caso c’è solitamente una fuoriuscita di sangue dalla vescica (o da uretere, uretra, prostata) che fa entrare il sangue in questo organo. Il sangue tende a deporsi in basso, rimanendo separato dall’urina, quindi quando il cane fa pipì si nota, generalmente, una parte rossa all’interno della pozza di urina che però rimane del colore normale. Una delle cause più frequenti è la cistite, con le uretriti, oppure l’uscita di sangue può essere causata dai calcoli vescicali.

Notare la disposizione del sangue rispetto all’urina, magari scattando una foto può essere d’aiuto al veterinario che visiterà il cane e farà le analisi per capire la causa; tuttavia la visita veterinaria è imprescindibile, perché non è possibile approfondire se non con analisi specifiche per identificare la natura del problema.

Dott. Valerio Guiggi – Medico Veterinario Specialista

(Contatta l’autore: info@valerioguiggi.it)

© 2018, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi