A Milano rinasce al Sempione l’area cani

A Milano rinasce al Sempione l’area cani

Alessandra Curreli

Viene inaugurato oggi 12 novembre a Milano, grazie all’Associazione Area Cani Milano, un nuovo spazio dedicato ai nostri amici a 4 zampe.

L’ Associazione che conta 120 iscritti, ha adottato uno spazio e lo ha restaurato.

Si tratta di un progetto pilota a cui hanno partecipato decine di proprietari e di volontari che hanno lavorato senza sosta per riseminare e concimare l’area.

In mancanza dell’erba su alcune zolle, sarà predisposta una formula di prato pronto come quella utilizzata allo Stadio.

Il progetto

L’associazione ha preso sotto tutela uno spazio nel parco Sempione di seimila metri quadrati, tra l’Acquario e il Castello, e lo ha trasformato in un’area pubblica.

I lavori sono partiti a fine ottobre, racconta il presidente, Roberto Perissinotto: “Era già un’area cani. Nel tempo s’è degradata. Per questo abbiamo chiesto al Comune di poterla adottare per tre anni. E per prima cosa l’abbiamo divisa in due. Era un’esigenza espressa da molti proprietari, i cani giocano tutti assieme ma la differenza di taglie era spesso causa di piccoli infortuni”.

E’ stata introdotta una nuova cartellonistica in due lingue, sostituita la recinzione con una nuova e ridipinte e sistemate le vecchie panchine che in parte erano state rosicchiate dai cani nei precedenti utilizzi.

Quello che mancava

Verrà installato un kit di primo soccorso per quattrozampe. “C’è un percorso di mobility con attrezzature” – continua Perissinotto – “Sono state riempite tutte le buche scavate dagli animali. Integrato il sistema di irrigazione. I cani di diverse taglie hanno esigenze diverse”.

Questo spazio vuole soprattutto diventare un punto di riferimento per tutte le famiglie con il cane e senza.

Un luogo di aggregazione nel quale ci saranno anche iniziative educative. “Abbiamo trovato degli sponsor ma c’è molto lavoro manuale per tutti”.

Il progetto pilota, conclude Perissinotto, dovrà essere esportato anche in altre realtà cittadine, con la speranza che venga mantenuto il codice di comportamento utile a responsabilizzare i fruitori nei prossimi tre anni.

Per per chi vuole informazioni è possibile scrivere a: info@areacmilano.com.

Alessandra Curreli

© 2017, Alessandra Curreli. Riproduzione Riservata

Rispondi