La gerarchizzazione alimentare

La gerarchizzazione alimentare

Mondofido

Molto importante che il cane non si abitui a ricevere cibo dalla tavola, perchè si creano problemi di gerarchia e gravi disturbi di comportamento come la dissocializzazione primaria

La gerarchizzazione alimentare è uno dei processi relativi al periodo della socializzazione primaria dalla quarta settimana ai tre mesi.

la crescita dei primi dentini favorisce il passaggio dal latte materno ad un’alimentazione solida (questa fase viene definita svezzamento), ma tale momento di transizione deve avvenire in modo graduale.

I veterinari e gli allevatori nel caso di cani di razza indicano ai proprietari alimenti specifici e preparati per i cuccioli, come le pappe e il cibo secco ammorbidito con acqua.

Durante il periodo di svezzamento la madre allontana i piccoli e ringhia, poichè è infastidita dai loro dentini, ma questo comportamento non deve essere frainteso dai padroni. I cuccioli non sono ancora in grado di mantenere l’autocontrollo.

Nel momento del pasto i cani hanno un atteggiamento competitivo e ingordo e possono aggredire gli altri membri del gruppo.

La madre, figura fondamentale, interviene per fermare il conflitto imponendo al cucciolo di sdraiarsi sul dorso, come segno di sottomissione, ma in mancanza di questi insegnamenti, i cuccioli crescono comportandosi in modo inadeguato.

Anche nel contesto della famiglia deve crearsi una gerarchizzazione alimentare, perchè nel rapporto padrone- cane è facile commettere errori allo scopo di conquistarsi la fiducia del cucciolo (come ad esempio regalargli del cibo ad ogni occasione).

In futuro un nostro comportamento errato indurrà il cane a voler prevalere.

I proprietari in famiglia sono gli individui Alfa e il cane deve mantenere un comportamento subordinato, rispettando semplici regole.

Il momento del pasto del cane deve seguire quello del padrone, il quale lascerà la ciotola con il cibo per 5 – 10 minuti e dopo la ritirerà anche se non consumato.

Inoltre è molto importante che il cane, anche in età adulta, non si abitui a ricevere gli avanzi di cibo dalla tavola, perchè diversamente si creano problemi di gerarchia e gravi disturbi di comportamento come la dissocializzazione primaria (incapacità di sottomissione).

Erika Dotti

(contatta l’autore dell’articolo)

© 2017, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi