Cani antidroga fiutano 140 gr di Marijuana durante indagine

Cani antidroga fiutano 140 gr di Marijuana durante indagine

Alessandra Curreli

Il fiuto dei cani antidroga si rivela ancora una volta l’arma in più delle Forze dell’Ordine nella quotidiana battaglia alla criminalità organizzata.

I cani antidroga delle forze dell’ordine metto a segno un altro successo grazie al loro fiuto che ancora una volta si rivela un’arma infallibile.

E’ stata scoperta dalla Guarda di Finanza nella campagna pisana tra Pisa e Cascina, una piantagione di marijuana costituita da 143 piante.

La scoperta è avvenuta grazie ad un sorvolo aereo effettuato dopo una segnalazione.

Le indagini delle Fiamme Gialle, sono state finalizzate ad individuare esattamente il luogo in cui era attiva la produzione. 

Prima con un sorvolo aereo, poi con un’ispezione sul terreno si è risalito alla gestione. Arrestato il gestore del terreno e denunciata una donna.

Nel sopralluogo via terra sono stati utilizzati cani antidroga.

La serra rudimentale ospitava oltre 140 vasi per la coltivazione della marijuana.

L’olfatto, un’arma infallibile

L’olfatto dei cani ha permesso di individuare e sequestrare anche 140 grammi di marijuana già confezionata, 348 grammi di hashish e 143 grammi di oppio, probabilmente pronte per il commercio illegale.

Il fiuto di Fido si rivela fondamentale ancora una volta.

Come tutti noi ben sappiamo sono numerosissime le attività in cui risulta prezioso l’olfatto del nostro amico a quattro zampe.

Dalla ricerca di superstiti sugli scenari di calamità, a quella di esplisivi o veleni, fino anche all’applicazioni nel campo della ricerca medica.

Ma c’è ancora qualcuno a cui piace dire: “sono solo cani“.

Alessandra Curreli

© 2017, Alessandra Curreli. Riproduzione Riservata

Rispondi