Scatolette fai da te (ovvero carne in gelatina di ossa)

Scatolette fai da te (ovvero carne in gelatina di ossa)

Mondofido

Si tornao in cucina con Cheffa Dog a preparare Il brodo di ossa, un antico rimedio utilissimo per piccoli problemi digestivi

Avere un macellaio di fiducia consente di avere scarti, ossa, cartilagini che per i nostri amici sono delle vere miniere di minerali, scarti che invece andrebbero gettati via.

In questo modo oltre ad avere un risparmio economico e preparare un pasto nutriente al nostro amico, contribuiremo a riciclare in maniera ecologica.

Il brodo di ossa è un antico rimedio utilissimo per piccoli problemi digestivi, contenendo principalmente collagene e acido ialuronico è perfetto per la cura di ossa e cartilagini (è un condroprotettore naturale) ottimo nei cani anziani, debilitati, e convalescenti e che necessitano di nutrimento extra particolarmente digeribile.

Aiuta a disintossicare il fegato proprio grazie alla grande quantità di glicina (un aminoacido), che facilita la digestione e contribuisce a regolare la sintesi dei sali biliari (servono a metabolizzare i grassi) e alla secrezione dell’acido gastrico.

Le ossa che mettiamo nel brodo sono ricchissime di minerali (calcio fosforo magnesio) che vengono rilasciati nell’acqua aggiungendo dell’aceto prima della cottura.

La natura acida dell’aceto contribuisce ad estrarne i minerali.

INGREDIENTI:

  • OSSA MISTE ( sterno di vitello, ossa di tacchino e di agnello)
  • OSSA POLPOSE (carcassa e ali di pollo, cosciotto di tacchino, carne da bollito)
  • 2/3 CAROTE GRANDI
  • 1 COSTA DI SEDANO
  • 1 FOGLIA DI ALLORO
  • 2/3 CUCCHIAI DI ACETO DI MELE

Tempo di cottura: 5/6 ore a fuoco bassissimo,2/3 con la pentola a pressione, ma in realtà più cuoce e meglio è.

Mettere tutte gli ingredienti, interi senza tagliare, in una casseruola capiente con fondo spesso e ricoprire di acqua fredda a filo. Badate bene che le ossa siano interamente coperti di acqua. Aggiungete l’aceto e mettete sul fuoco a fiamma vivace.

Quando inizia a bollire, schiumate le impurità che salgono in superficie e abbassate il fuoco. Il brodo deve SOBOLLIRE PIANO PIANO.

Quando si è ridotto della metà e vedete che le ossa si sono sfaldate potete togliere dal fuoco.

Vi accorgerete che è pronto perchè il vostro cane sarà piazzato sotto il fornello in attesa di assaggiare quella cosa che dà un profumino delizioso ( provare per credere!)

Fate riposare e quando si è intiepidito filtrate con un colino e dividete attentamente la carne dalle ossa tenendo da parte il denso brodo.

Porzionate la carne in contenitori adatti alla misura e alla quantità del pasto del vostro cane unendo le carote tagliate a rondelline.

Premere bene ed aggiungere il brodo fino alla totale copertura, stando attenti che non si formino bolle d’aria.

Dopo qualche ora di frigorifero si è già solidificato ed è pronto per essere gustato.

Il brodo rimanente va filtrato e messo in contenitori da frigo. Quando è ben freddo togliere l’eventuale patina di grasso che si è formata.

Si conserva in frigorifero per circa 5 giorni o si può tranquillamente congelare porzionato a quadrotti da usare quando serve.

Quando non uso la “scatoletta” nella sua gelatina, do un quadrotto di gelatina di ossa a ciascun cane circa 3 volte a settimana.

Sonia Orlandi – Cheffa Dog

(contatta l’autore)

© 2017, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi