Giocagnolandia, isola felice per cani e padroni

Giocagnolandia, isola felice per cani e padroni

Mondofido

Uno spazio tutto a disposizione dei cani, suddiviso in diverse aree per andare incontro a tutte le loro esigenze

Uno spazio interamente dedicato ai cani e ai loro padroni, dove poter sgambettare indisturbati e godere di pace e tranquillità senza il timore di infastidire nessuno.

Si tratta di Giocagnolandia, nato da un’idea brillante di Giorgia Brandolini, che ha deciso di dare agli amici quattro zampe l’opportunità di avere un posto tutto per sé, dove possono essere loro stessi senza adeguarsi alle esigenze degli umani.

Noi di Mondofido abbiamo deciso di fare a Giorgia qualche domanda per saperne di più. Ecco cosa ci ha raccontato.

Giocagnolandia è un progetto interessante, che offre un servizio utile sia ai cani sia ai padroni. E’ nato da una sua esperienza personale o per creare qualcosa che prima non c’era?
Il progetto è nato dal desiderio di trascorrere del tempo in serenità, tranquillità e soprattutto in sicurezza con la mia dolce metà canina, Misia.
Così ho ideato questo parco a misura dei quattro zampe che si potesse poi adattare anche allo svago del proprietario ; quindi, per rispondere alla domanda direi che, è per esperienze ed esigenze personali che ho dovuto inventare qualcosa che purtroppo non esisteva .
Si tratta di un parco giochi a tutti gli effetti e non un centro cinofilo, una ludoteca per animali direi.

Dove si trova Giocagnolandia?
Si trova a Caserta e con grande orgoglio posso dirle che sta riscuotendo grande successo . In due anni, la classe è diventata sempre più numerosa ed affiatata così come le relazioni con e tra i proprietari che hanno realmente trovato un piccolo paradiso nella loro città.

C’è un numero chiuso di partecipanti o l’ingresso è libero a tutti?
Il parco è aperto a tutti o almeno ci provo, ho ideato cinque grandi spazi delimitati in cui far stazionare i cagnetti non compatibili con gli altri per svariati motivi (asocializzati, maschi o femmine dominanti ,soggetti aggressivi e paurosi….) e che mi permettono, anche di integrare i nuovi arrivati con i cani già presenti che, non sono sempre gli stessi e variano in base ai giorni e agli orari perché sono sempre i proprietari a scegliere quando portarli .

 

Quali sono le regole da rispettare quando si è ospiti della struttura?
Ci sono svariate regole che oscillano dal banale rispetto dell’ambiente e della raccolta delle deiezioni alla gestione del proprio cane (sempre con il nostro aiuto); dal chiedere sempre il permesso per entrare al non dare premi o cibo e così via.
Ci tengo a sottolineare che c’è sempre una persona competente e soprattutto appassionata all’interno della struttura che aiuta e cerca di insegnare come approcciare e gestire il proprio e gli altri cani fuori e dentro al parco.

Può già fare un bilancio del suo bel progetto? Sta riscuotendo successo?
Il maggior successo del campo è che si tratta di un posto dove i cani amano davvero stare, perché possono trascorrere del tempo con i propri simili, giocare, correre in libertà, essere capiti e compresi meglio nel loro linguaggio. Insomma, più che i proprietari sono proprio i cani a voler venire al campo!!

Vera MORETTI

© 2016, Mondofido. Riproduzione Riservata

Rispondi